Nuove pratiche edilizie

Dopo il decreto incentivi (Dl 40/2010) e la manovra d’estate (Dl 78/2010)

sono 8 le tipologie di titoli edilizi per l’ottenimento del permesso per svolgere interventi edilizi.

In ordine di semplicità di intervento, ecco i titoli edilizi vigenti:

1. interventi liberi
(articolo 6, comma 1, Dpr 380/2001, come modificato dalla legge 73/2010, che ha convertito il Dl 40/2010);

2. comunicazione di inizio lavori
(comma 2 dello stesso articolo, modificato dalla stessa legge)

3. comunicazione inizio lavori con relazione tecnica asseverata
(comma 4, dello stesso articolo, modificato dalla stessa legge)

4. Scia
(segnalazione certificata di inizio attività) (articolo 19 della legge 241/1990, come modificato dalla legge 122/2010, che ha convertito il Dl 78/2010)

5. Dia
(denuncia di inizio attività) (articolo 22, commi 1 e 2, del Dpr 380/2001)

6. Super-Dia
(comma 3 dello stesso articolo)

7. Permesso di costruire
(articolo 10 del Dpr 380/2001)

8. Permesso di costruire gratuito
(articolo 22, comma 7, del Dpr 380/2001)

Per le opere di manutenzione straordinaria non è più necessario attendere 30 giorni dalla presentazione della pratica edilizia all’inizio dei lavori che invece possono iniziare contestualmente.
Contattateci per valutare quale pratica edilizia si deve applicare al vostro caso.

2018-01-19T14:53:43+00:00